BANCA D'ITALIA Diario della preselezione e alla convocazione della prova scritta del concorso pubblico per la copertura di dodici posti di operaio - profilo tecnico-operativo, terza categoria junior, a tempo indeterminato. (24E00044)

Versione originale dell'atto
Gazzetta Ufficiale n. 4 del 12-01-2024

I testi riportati non hanno carattere di ufficialità. Ai sensi di legge, l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa, dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato Italiano (IPZS), sulla versione cartacea della Gazzetta Ufficiale.

  • Diario
Viste le previsioni di cui agli articoli  3  e  4  del  bando  di
concorso del 20 novembre 2023, pubblicato  nella   Gazzetta   Ufficiale
della Repubblica italiana - 4 Serie speciale "Concorsi ed  esami"  -
n. 91 del giorno 28 novembre 2023 , si rende noto che  sono  pervenute
n. 1.703 domande di partecipazione al concorso ed e'  stata  pertanto
attivata la preselezione per titoli. All'esito di tale  preselezione,
sulla base dei titoli dichiarati, vengono ammesse alla prova  scritta
di cui all'art. 5 del bando di concorso 1.263 persone, in possesso di
un punteggio pari o superiore a 3,00. 
    La prova scritta si terra' il giorno 22 febbraio 2024, ore  10,00
presso i locali dell'Hotel Ergife, sito in via Aurelia 619 -  Roma  e
sara' articolata in un turno unico. 
    Le   persone   che   hanno   presentato   regolare   domanda   di
partecipazione  potranno  avere  conferma  della  propria   posizione
accedendo all'applicazione  che  verra'  resa  disponibile  sul  sito
internet della Banca, all'indirizzo  www.bancaditalia.it/ Le  persone
escluse dalla partecipazione al concorso  -  ai  sensi  dell'art.  2,
comma 4, del bando - riceveranno una specifica comunicazione  in  tal
senso. 
    L'ammissione alle prove avviene con la piu' ampia  riserva  circa
l'effettivo possesso dei requisiti previsti dal  bando  e,  pertanto,
non costituisce  alcuna  forma  di  acquiescenza  rispetto  a  quanto
dichiarato nella domanda di partecipazione ne' di riconoscimento  del
possesso dei suddetti requisiti. 
    Il giorno della prova le persone partecipanti saranno chiamate  a
confermare quanto dichiarato nella domanda di partecipazione mediante
sottoscrizione di un'apposita dichiarazione (art.  2,  comma  5,  del
bando). 
    Per sostenere la prova dovra' essere esibito, ai sensi  dell'art.
6 del bando, uno dei documenti di riconoscimento di cui  all'art.  35
decreto del Presidente della Repubblica n. 445/2000. Coloro  che  non
sono in possesso della cittadinanza italiana devono essere muniti  di
documento equivalente. Il documento deve essere in corso di validita'
secondo le previsioni di legge. Sono esclusi coloro che non  sono  in
grado di esibire alcuno dei suddetti documenti. 
    Per lo svolgimento della prova non sara' consentito l'utilizzo di
testi, appunti, codici, tavole numeriche o altri strumenti di ausilio
quali, ad esempio, personal computer, tablet, smartphone, smartwatch,
calcolatrici  e  dispositivi   assimilabili.   Non   sara'   altresi'
consentito l'uso  di  vocabolari  di  lingua  italiana  e  di  lingua
inglese. 
    Si fa infine presente che,  per  ragioni  organizzative,  non  e'
previsto un servizio di ristorazione; si invitano pertanto le persone
a provvedere alle proprie esigenze autonomamente.

Torna su