MINISTERO DELLA SALUTE Concorso per l'ammissione ai corsi di formazione specifica in medicina generale, triennio 2019/2022 (19E14041)

Versione originale dell'atto
Gazzetta Ufficiale n. 89 del 12-11-2019

I testi riportati non hanno carattere di ufficialità. Ai sensi di legge, l'unico testo definitivo, che prevale in caso di discordanza, è quello pubblicato a mezzo stampa, dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato Italiano (IPZS), sulla versione cartacea della Gazzetta Ufficiale.

  • Scheda di sintesi
  • Concorso
  • Allegati
  • Titolo: Concorso per l'ammissione ai corsi di formazione specifica in medicina generale, triennio 2019/2022 (19E14041)
  • Categoria: Amministrazioni centrali
  • Ente: MINISTERO DELLA SALUTE
  • Data: 12-11-2019
  • Scadenza: 12-12-2019
Ai sensi del decreto legislativo n. 368  del  17  agosto  1999  e
successive  modificazioni  ed  integrazioni,  nonche'   del   decreto
legislativo n. 206 del 9 novembre 2007 e successive modificazioni  ed
integrazioni e secondo quanto indicato  nel  decreto  ministeriale  7
marzo 2006, le regioni hanno bandito i concorsi per  l'ammissione  ai
corsi  di  formazione  specifica  in  medicina   generale,   che   si
svolgeranno secondo le modalita' di partecipazione  stabilite,  oltre
che dalla normativa sopra citata, anche dai singoli bandi regionali. 
    I  suddetti  bandi  sono  reperibili  sui  singoli  B.U.R.,  come
specificato nell'allegato. 
    Le domande, il cui termine di presentazione e' di trenta giorni a
decorrere dal  giorno  successivo  alla  data  di  pubblicazione  del
presente avviso nella  Gazzetta  Ufficiale della Repubblica italiana  -
4 Serie speciale "Concorsi ed esami", dovranno essere  inviate  alle
competenti amministrazioni regionali,  agli  indirizzi  indicati  nei
rispettivi bandi di concorso. 
    Il concorso avra' luogo in data 22 gennaio 2020 , alle ore 10,00. 
    Del luogo e dell'ora di convocazione  dei  candidati  sara'  data
comunicazione a mezzo avviso da pubblicarsi nei B.U.R. e  presso  gli
Ordini provinciali dei medici chirurghi e degli odontoiatri.

Torna su